Video sulle infrazioni fatte dai vetturini nel 2016

Da 1° giugno al 15 settembre i cavalli delle botticelle dovranno restare a riposo nella fascia pomeridiana, lo impone il regolamento comunale a tutela degli animali del 2005. Da domani e fino a metà  settembre, i vetturini saranno costretti a far riposare i cavalli, che trainano le pesantissime botticelle con il loro carico di turisti, dalle 13 alle 17.

Le Guardie Zoofile dell’OIPA di Roma, come tutti gli anni, vigileranno sul rispetto della pausa imposta a tutela dei cavalli, ricordando che in caso  di mancato rispetto del blocco è prevista una sanzione che può arrivare a 300,00 euro.
Gli agenti zoofili dell’OIPA di Roma durante i controlli per il rispetto del regolamento comunale, hanno accertato che molti vetturini lanciano i cavalli al trotto, pratica vietata per la quale è prevista oltre alla sanzione pecuniaria anche la sospensione della licenza per 3 mesi, 6 se il vetturino risultasse recidivo. “Abbiamo inoltrato i verbali circa le infrazioni riscontate, documentate da riprese video al Dipartimento Trasporti e Mobilità di Roma Capitale chiedendo di procedere alle sospensioni delle licenze, ma a distanza di oltre un anno non abbiamo notizie dei provvedimenti, abbiamo chiesto informazioni più volte, anche alla Sindaca, ma nulla, tutto tace, i vetturini continuano a scorrazzare per le vie del centro”.

“Sollecitiamo la Sindaca Raggi ad emanare l’Ordinanza a tutela dei cavalli delle botticelle per le ondate di calore estivo – dichiara Rita Corboli delegata della sezione romana dell’OIPASi parla di un nuovo regolamento per le botticelle ma al momento non ci è stato illustrato nulla, dubitiamo fortemente che qualsiasi atto che dovrà essere necessariamente approvato dall’Assemblea  Capitolina possa approdare nella stessa prima della calura estiva, già iniziata peraltro. Chiediamo alla Sindaca di imporre con un’ordinanza lo stop delle botticelle con temperature superiori ai 30 gradi, a prescindere dal giorno e dall’orario”.

Negli anni passati sono stati numerosi i casi di malori accusati dai poveri cavalli a causa di colpi di calore, cavalli che ricordiamo sono costretti a trainare diversi quintali nel traffico respirando gas di scarico.

“Questa amministrazione si è presa una grande responsabilità bocciando la proposta d’iniziativa popolare per l’abolizione delle botticelle, proposta sottoscritta da oltre 10000 cittadini romani, questa avrebbe  potuto essere la primavera di liberazione per i cavalli, invece sarà la terza estate della Sindaca con i cavalli per le strade costretti a lavorare sull’asfalto rovente”.

Per saperne di più sulle botticelle romane:
https://www.oipa.org/italia/roma-botticelle/
http://www.appelliperglianimali.it/campagne/botticelle.html