Nella realtà virtuale di internet erano venduti come pregiati cuccioli di razza, nella realtà dei fatti erano detenuti in condizioni igienico sanitarie disastrose, denutriti e costantemente reclusi in piccoli recinti fatiscenti. È il 5 aprile 2016 quando le Guardie zoofile dell’OIPA di Treviso effettuano un sopralluogo in un allevamento abusivo a Volpago del Montello (TV) sequestrando 44 cani sfruttati in modo illecito da un abusivo, proprietario dell’allevamento con l’autorizzazione tacita dell’ULSS e del Comune di Volpago (TV).

Guarda il video di Striscia la Notizia

Per ben due volte gli animali sono stati sequestrati per la mancanza delle dovute autorizzazioni da parte degli organi competenti. Prima i NAS, poi le Guardie Eco Zoofile dell’OIPA di Treviso hanno posto sotto sequestro gli animali detenuti in condizioni aberranti senza MAI avere la possibilità di sgambare.

Per anni Forestale di Volpago, ULSS e Comune si sono disinteressati del benessere dei cani, autorizzando un allevamento in una struttura completamente priva della documentazione e delle condizioni normative richieste per legge.

Le Guardie Eco Zoofile dell’OIPA di Treviso non hanno mai dimenticato gli occhi di quelle povere anime sfruttate solo a scopo di lucro e hanno tentato in tutti i modi di salvarle, ma le Istituzioni interpellate che hanno il DOVERE di tutelare gli animali, hanno sempre ostacolato e insabbiato le indagini dell’OIPA.

Senza il loro supporto, però, questa battaglia non si potrà vincere, ecco perché il Nucleo di Guardie dell’OIPA di Treviso ha coinvolto STRISCIA LA NOTIZIA, che durante il servizio del 21 maggio 2018 ha accertato che a distanza di ben cinque anni dal primo sequestro dei NAS, NULLA è cambiato, nonostante ULSS e Comune abbiano dichiarato pubblicamente di voler intervenire per la chiusura immediata della struttura

Non possiamo permettere che un abusivo, proprietario di un ALLEVAMENTO LAGER continui a sfruttare i cani in condizioni di detenzioni vergognose, fuori legge e assolutamente non idonee al benessere degli animali, per questo dobbiamo UNIRCI TUTTI INSIEME per salvarli e PRETENDERE UNA VOLTA PER TUTTE CHE LE ISTITUZIONI PRESPOTE FACCIANO IL LORO DOVERE.  


SALVIAMO I CANI DELL’ALLEVAMENTO DI VOLPAGO (TV), FIRMATE LA PETIZIONE

SALVIAMO I CANI DELL’ALLEVAMENTO LAGER DI VOLPAGO DEL MONTELLO (TV): FIRMA LA PETIZIONE

Nella realtà virtuale di internet erano venduti come pregiati cuccioli di razza, nella realtà dei fatti erano detenuti in condizioni igienico sanitarie disastrose, denutriti e costantemente reclusi in piccoli recinti fatiscenti. È il 5 aprile 2016 quando le Guardie zoofile dell’OIPA di Treviso effettuano un sopralluogo in un allevamento abusivo a Volpago del Montello (TV) sequestrando 44 cani sfruttati in modo illecito da un abusivo, proprietario dell’allevamento con l’autorizzazione tacita dell’ULSS e del Comune di Volpago (TV).

Per ben due volte gli animali sono stati sequestrati per la mancanza delle dovute autorizzazioni da parte degli organi competenti. Prima i NAS, poi le Guardie Eco Zoofile dell’OIPA di Treviso hanno posto sotto sequestro gli animali detenuti in condizioni aberranti senza MAI avere la possibilità di sgambare.
Per anni Forestale di Volpago, ULSS e Comune si sono disinteressati del benessere dei cani, autorizzando un allevamento in una struttura completamente priva della documentazione e delle condizioni normative richieste per legge.
Le Guardie Eco Zoofile dell’OIPA di Treviso non hanno mai dimenticato gli occhi di quelle povere anime sfruttate solo a scopo di lucro e hanno tentato in tutti i modi di salvarle, ma le Istituzioni interpellate che hanno il DOVERE di tutelare gli animali, hanno sempre ostacolato e insabbiato le indagini dell’OIPA.
Senza il loro supporto, però, questa battaglia non si potrà vincere, ecco perché il Nucleo di Guardie dell’OIPA di Treviso ha coinvolto STRISCIA LA NOTIZIA, che durante il servizio del 21 maggio 2018 ha accertato che a distanza di ben cinque anni dal primo sequestro dei NAS, NULLA è cambiato, nonostante ULSS e Comune abbiano dichiarato pubblicamente di voler intervenire per la chiusura immediata della struttura.

Non possiamo permettere che un abusivo, proprietario di un ALLEVAMENTO LAGER continui a sfruttare i cani in condizioni di detenzioni vergognose, fuori legge e assolutamente non idonee al benessere degli animali, per questo dobbiamo UNIRCI TUTTI INSIEME per salvarli e PRETENDERE UNA VOLTA PER TUTTE CHE LE ISTITUZIONI PREPOSTE FACCIANO IL LORO DOVERE.

%%la tua firma%%

3,336 firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Ultime sottoscrizioni
3,336 Eva G. Giu 05, 2020
3,335 Federica F. Mag 29, 2020
3,334 Lorena B. Apr 20, 2020
3,333 mara c. Feb 28, 2020
3,332 DEBORA P. Gen 02, 2020
3,331 dr Lyuba P. Mag 06, 2019
3,330 Silvio B. Feb 27, 2019
3,329 Raffaella G. Dic 29, 2018
3,328 GIUSEPPE P. Nov 02, 2018
3,327 claudia m. Nov 02, 2018
3,326 Elisabetta C. Nov 01, 2018
3,325 Antonino G. Nov 01, 2018
3,324 Pietro C. Nov 01, 2018
3,323 Paola M. Nov 01, 2018
3,322 Maria F. Nov 01, 2018
3,321 Antonella B. Nov 01, 2018
3,320 Gabriella B. Nov 01, 2018
3,319 Carla R. Nov 01, 2018
3,318 Ornella T. Nov 01, 2018
3,317 Susanna A. Nov 01, 2018
3,316 Novella T. Set 17, 2018
3,315 Paola B. Set 11, 2018
3,314 Gilda C. Set 09, 2018
3,313 Miri P. Ago 30, 2018
3,312 Martina N. Ago 29, 2018
3,311 Sara F. Lug 30, 2018
3,310 arianna m. Lug 22, 2018
3,309 ionita g. Lug 21, 2018
3,308 Raffaella A. Lug 20, 2018
3,307 anna maria m. Lug 19, 2018
3,306 Marialuisa M. Lug 18, 2018
3,305 Luminita O. Lug 12, 2018
3,304 Alessandra Q. Lug 12, 2018
3,303 sabrina z. Lug 07, 2018
3,302 Filippo T. Lug 07, 2018
3,301 Patrizia c. Lug 06, 2018
3,300 ANNA P. Lug 03, 2018
3,299 Maria Cristina S. Lug 03, 2018
3,298 Serena B. Lug 02, 2018
3,297 Maria Luisa P. Lug 02, 2018
3,296 Alberta V. Giu 30, 2018
3,295 Chiara c. Giu 30, 2018
3,294 Margherita A. Giu 29, 2018
3,293 Isabella T. Giu 29, 2018
3,292 Lorena B. Giu 29, 2018
3,291 Michael D. Giu 29, 2018
3,290 MArika C. Giu 29, 2018
3,289 elena f. Giu 29, 2018
3,288 maurizio f. Giu 28, 2018
3,287 Massimo M. Giu 28, 2018
 

3336 


COSA E’ SUCCESSO

DETENUTI TRA IMMONDIZIA E FECI, POI VENDUTI ONLINE: LE GUARDIE ZOOFILE OIPA TREVISO SEQUESTRANO UN ALLEVAMENTO ABUSIVO CON 44 CANI MALTRATTATI

14/4/16

Nella realtà virtuale di internet erano venduti come pregiati cuccioli di razza, nella realtà dei fatti erano detenuti in condizioni igienico sanitarie disastrose, denutriti e costantemente reclusi in piccoli recinti fatiscenti. Le guardie zoofile OIPA di Treviso hanno effettuato un sopralluogo in un allevamento abusivo a Volpago del Montello (TV) e posto sotto sequestro 44 cani.

Il controllo è stato pianificato a seguito della segnalazione fatta dall’acquirente di un cucciolo che, dopo aver visto l’annuncio di vendita online, si è recata sul posto per l’acquisto e, rendendosi conto delle drammatiche condizioni di vita dei cani, ha chiesto l’intervento delle guardie zoofile OIPA di Treviso.

I cani, per la maggior parte cuccioloni tra i 5 mesi e l’anno di età di svariate razze tra cui Setter Inglese, Cocker, Carlino, Barboncino, Maltese, Chihuahua, Golden retriever, Collie, Yorkshire, erano suddivisi tra piccoli box ricavati al piano terra di una struttura in cemento e suddivisi tra loro con reti elettrosaldate, altri al piano superiore al quale era possibile accedere solo tramite una scala a pioli, altri ancora in una struttura ideata per il ricovero dei tori, dove dividevano lo spazio con tre vitelli e un manzo. Tutti gli spazi in cui erano rinchiusi i cani erano pieni di feci e urina, tanto da rendere l’aria irrespirabile. Un cucciolo di jack russel era rinchiuso da solo al buio in un box per auto trasformato in discarica, mentre i pochi esemplari anziani erano abbandonati a loro stessi, non curati in quanto inutili per la riproduzione, in attesa che morissero di stenti.

Sul posto son intervenuti il sindaco, il vice sindaco, un rappresentante della Polizia Locale e il medico veterinario Ulss 8 che ha visitato tutti i cani, trovandoli denutriti, pieni di parassiti, alcuni con dermatite.
E’ stato inoltre coinvolto il Corpo Forestale per la valutazione ed eventuale intervento sullo stato di detenzione di numerosi volatili, tra cui alcuni cardellini, ritrovati all’interno di una stanza.

Tutti i cani sono stati posto sotto sequestro penale, affidati in custodia giudiziaria al sindaco, e in attesa di essere trasferiti nella struttura sanitaria di competenza. I volontari della sezione OIPA di Treviso chiederanno di supportare l’iter che permetterà ai cani di essere affidati in custodia giudiziaria a famiglie interessate in attesa dell’adozione definitiva.

Attachments
  • sequestro-12
  • sequestro-11
  • sequestro-10
  • sequestro-9
  • sequestro-8
  • sequestro-7
  • sequestro-6
  • sequestro-5
  • sequestro-4
  • sequestro-3
  • sequestro-1
  • icona-tvstoppa
  • icona-tv
Share This