Vivevano ammassate in un recinto, abbandonate a se stesse, ferite al carapace e circondante dai loro escrementi: 8 tartarughe di terra, trovate dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Pozzuoli sono state salvata dalle guardie zoofile dell’OIPA Campania.

Durante un controllo di perquisizione domiciliare a Pozzuoli, in provincia di Napoli, i carabinieri hanno trovato, oltre che piante, semi di cannabis e materiale per confezionamento e spaccio, anche 8 tartarughe di terra, di varie dimensioni, età e sesso detenute in un recinto all’interno nel cortile dell’abitazione.

Le tartarughe, appartenenti alla specie Testudo hermanni/hermanni, sono una specie protetta dal CITES (convenzione di Washington sul commercio e detenzione di specie animali e vegetali in via di estinzione) e quindi erano detenute illegalmente. Per questa ragione, sono state sequestrate dalle guardie zoofile dell’OIPA Campania e sono state consegnate ad un CRAS (Centro Recupero di Animali Selvatici)

I proprietari sono stati quindi accusati di maltrattamento e abbandono di animali, detenzione di esemplari di specie protette e violazione della convenzione sul commercio internazionale delle specie in via di estinzione, oltre che detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Attachments