Avevano simulato un abbandono di quattro cuccioli di cane, dichiarando di averli trovati in un cartone di fronte ai bidoni della spazzatura, per fare in modo che il canile li prendesse in struttura: incastrati grazie alle indagini delle guardie zoofile dell’OIPA Genova che, oltre a smascherare l’accaduto, hanno trovato e sequestrato gli altri cinque fratelli.

Aveva fatto scalpore la notizia, di qualche giorno fa per la quale, nella città di Genova, erano stati abbandonati quattro cuccioli in un cartone di fronte ai bidoni della spazzatura: tutto inventato perchè quella stessa famiglia che aveva fatto segnalazione e li aveva “accuditi” nella propria casa in attesa che il canile li ritirasse, era in realtà proprietaria dell’intera cucciolata e avevano elaborato questo escamotage per liberarsi di loro.

Dopo aver individuato i responsabili e verificato la presenza degli altri cinque cuccioli nell’abitazione, le guardie zoofile dell’OIPA sono intervenute per smascherare l’inganno dei colpevoli che, con la presenza delle guardie zoofile alla porta, hanno addirittura tentato di negare la presenza dei cuccioli in casa, nascondendoli nella macchina, trasportandoli di nascosto dal giardino dell’abitazione. Incastrati e incalzati dalle domande la famiglia, che inizialmente ha reagito in modo spropositato rendendo necessario anche l’intervento della Polizia Locale, non ha potuto fare altro che confessare. Durante il servizio, inoltre, i proprietari hanno anche dichiarato che i cinque cuccioli restanti sarebbero dovuti partire per delle adozioni non ben specificate a Napoli, in un loro furgone non a norma per il trasporto di animali.

“Fin dall’inizio ci siamo attivato per scovare i colpevoli dell’abbandono e fare luce sull’accaduto, anche perchè diverse erano le voci su questo sospetto ritrovamento – dichiara Giuliana Luppi, coordinatrice delle guardie zoofile dell’OIPA di Genova e provincia – Le indagini hanno portato alla luce una situazione molto diversa: nessuno abbandono ma l’ennesima cucciolata casalinga che, come spesso accade, viene fatta senza criterio dalla famiglia che si è trovata 9 cuccioli che non sapeva più come gestire”.

Data la situazione le guardie zoofila dell’OIPA hanno denunciato i proprietari per abbandono di animali e sequestrato l’intera cucciolata, priva di vaccini e di microchip anche se fortunatamente in buone condizioni di salute. I cuccioli, di quasi due mesi di vita, sono ora presso il canile convenzionato, nell’attesa di trovare una felice adozione.

 

Attachments
  • sequestro-cuccioli-genova-4
  • sequestro-cuccioli-genova-3
  • sequestro-cuccioli-genova-1