Sono già diversi anni che le guardie dell’OIPA di Prato sono impegnate sul territorio per sensibilizzare e prevenire i reati a danno degli animali concentrati soprattutto nel distretto cinese della zona industriale della città toscana. Capita spesso che molti cani vengano tenuti in spazi molto angusti per esercitare esclusivamente una funzione di guardia, come accaduto per il caso di Dodo, pastore australiano di 2 anni ritrovato segregato in un piccolo recinto con una zampa molto dolorante che, seppur operata a seguito di un incidente, non era stata riabilitata correttamente dopo l’intervento. Come tanti altri animali recuperati dalle guardie in condizioni di salute molto precarie, spesso c’è necessità che vengano seguiti anche in un percorso di riabilitazione per superare traumi psicologici o anche fisici, proprio come Dodo che, dopo essere stato sottoposto a ben due visite ortopediche e ad una visita neurologica, ha dovuto ricominciare nuovamente un iter di cura.

Nonostante l’ausilio di un tutore e dei cicli di fisioterapia, le guardie hanno dovuto sottoporlo nuovamente ad un delicato intervento chirurgico all’arto anteriore destro e, tuttora, è ancora seguito in un percorso riabilitativo allo scopo di recuperare una corretta andatura. Sia l’operazione che tutte le visite veterinarie (analisi, accertamenti e farmaci), nonché le terapie che sta seguendo proprio in questo periodo il dolcissimo Dodo, sono tutte spese a carico delle guardie dell’OIPA di Prato. Una parte delle spese sono state pagate grazie ad alcuni eventi di raccolta fondi, ma il costo dell’intervento è molto elevato, ecco perché hanno bisogno di un sostegno per aiutare Dodo. Anche tante piccole offerte saranno utilissime per consentire a questo dolcissimo cane, ancora molto provato dal dolore, di riconquistare finalmente la felicità.

Dal momento che casi di incuria e cattiva detenzione continuano a verificarsi nella comunità cinese presente a Prato, le guardie zoofile OIPA proseguono con l’opera di sensibilizzazione e prevenzione dei maltrattamenti mediante la diffusione di un volantino bilingue allo scopo di fornire consigli per una corretta convivenza con gli animali, specificando anche che la violazione della normativa vigente in merito comporta sanzioni amministrative e, nei casi più gravi, anche penali.

Per informazioni su Dodo e gli aiuti da offrire: Simonetta Valentini, Coordinatrice Guardie zoofile Prato e provincia; Tel. 342 8931268; guardieprato@oipa.org

 

COME AIUTARE DODO

CONTO CORRENTE POSTALE
Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale
“DODO – Guardie OIPA PRATO” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO
Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “DODO – Guardie OIPA PRATO”

ASSEGNO
Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO
Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO potete continuare cliccando il pulsante “donazione” verrai indirizzato direttamente alla pagina PayPal dove potrai segnare l’importo totale e la causale “DODO – Guardie OIPA PRATO”




 

Attachments
  • dodo-2
  • dodo-3
  • dodo-5
  • dodo
  • recinto-dodo