Nei tanti controlli delle guardie zoofile dell’OIPA capita molto frequentemente d’imbattersi in situazioni di estrema trascuratezza di cui gli animali soffrono a causa delle separazioni dei proprietari.
Tante volte chi se ne va non si occupa più di quello che aveva introdotto in famiglia come il proprio cane o il proprio gatto e chi rimane, forse per ripicca, disinteresse o mancanza di affetto verso un animale che non desiderava, non se ne prende più cura, proprio come accaduto nel caso di Lion, un cane di circa nove anni segnalato alle guardie zoofile dell’OIPA di Napoli in condizioni di grave incuria.

Pelle e ossa, tanto da vedersi le costole, Lion viveva oramai abbandonato a se stesso all’esterno di una casa, tra i propri escrementi, senza cibo, senza cure, senza compagnia. L’unico suo riparo era un garage dove era costretto a dormire su una pedana di legno.

Sottratto a questa condizione di estrema trascuratezza e solitudine, le guardie dell’OIPA di Napoli l’hanno condotto in visita veterinaria. Dai primi accertamenti non risultano esserci malattie serie se non un brutto affaticamento a livello gastrointestinale ed epatico dovuto alla scarsa alimentazione e per il quale è in cura con dei farmaci.
Dalla visita, inoltre, sono emerse due cisti al collo e la coda ricoperta di ferite, probabilmente provocate da una forma di autolesionismo dovuto al forte stress e allo stato di isolamento sociale che Lion si è ritrovato a subire.

Accolto presso un rifugio dove potrà essere libero di muoversi in grandi aree di sgambamento senza sentirsi più costretto, ora Lion è al sicuro e sarà seguito in un percorso di rieducazione per aiutarlo a superare alcune sue problematiche comportamentali e garantirgli così un futuro in una nuova famiglia.
Lion è un cane molto affettuoso con le persone, compatibile con i cani femmina e nel percorso rieducativo sarà testato con i cani maschi.

Per aiutarlo nelle cure che sta seguendo e nel cammino di rieducazione, le guardie dell’OIPA di Napoli chiedono un sostegno a chiunque possa offrirlo.
Un’adozione come “figlio unico” o un contributo per le spese sostenute sarà un gesto concreto e prezioso per aiutare un cane che ha sofferto terribilmente la solitudine e l’abbandono a causa dell’uomo.

Info: Paola Coppola, Coordinatrice Guardie Eco-Zoofile e Ittiche Napoli e provincia; Tel. 333 4263758; guardienapoli@oipa.org; Roberta Napolano, Segreteria Coordinamento regionale, Tel. 348 5137207.

Offerta Lion - Guardie OIPA Napoli

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta Lion  – Guardie OIPA Napoli” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta Lion  – Guardie OIPA Napoli”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

[gallery_bank type=”images” format=”masonry” title=”true” desc=”false” responsive=”true” display=”all” sort_by=”random” animation_effect=”bounce” album_title=”true” album_id=”0″]

Attachments
  • lion-napoli-gez-37-1600x1200
  • lion-napoli-gez-36-1600x1200
  • lion-napoli-gez-35-1600x1200
  • lion-napoli-gez-34-1600x1200
  • lion-napoli-gez-33-1600x1200
  • lion-napoli-gez-32-1600x1200
  • lion-napoli-gez-26-1600x1200
  • lion-napoli-gez-25-1600x1200
  • lion-napoli-gez-23-1600x1200
  • lion-napoli-gez-21-1600x1200
  • lion-napoli-gez-19-1600x1200
  • lion-napoli-gez-14-1600x1200
  • lion-napoli-gez-12-1600x1200
  • lion-napoli-gez-11-1600x1200
  • lion-napoli-gez-8-1600x1200
  • lion-napoli-gez-7-1600x1200
  • lion-napoli-gez-6-1600x1200
  • lion-napoli-gez-5-1600x1200
  • lion-napoli-gez-3-1600x1200
  • lion-napoli-gez-2-1600x1200