Vi ricordate di Dodo? Per 3 giorni consecutivi non ha fatto altro che piangere, rifiutando anche il cibo e l’acqua che alcune persone gli avevano offerto. Straziato dal dolore dell’abbandono, si stava lasciando morire rincantucciato in un angolo della Villa Comunale di Mascalucia. Guardatelo adesso, a distanza di poco più di un mese del suo recupero, non sembra neanche più lui.

Salvato dalle Guardie eco zoofile dell’OIPA di Catania, Dodo oggi è gioia di vivere allo stato puro: grazie al sostegno di molti di voi che hanno donato in suo aiuto, si è ripreso dal profondo stato di debilitazione in cui si trovava, ha riacquistato il suo peso forma e, sottoposto ad una serie di accertamenti veterinari, si è scoperto che non soffre di alcuna malattia e gode di ottima salute.

Ora a Dodo manca soltanto un vero amico con cui condividere insieme i suoi passatempi preferiti: adora passeggiare al guinzaglio, si diverte a gironzolare in auto e a giocare insieme agli angeli blu dell’OIPA, ma lui avrebbe bisogno di molte più attenzioni. E’ un cane che ha subito una grave perdita e ne ha sofferto al punto tale da perdere addirittura la voglia di vivere. Non può rimanere solo, soffrirebbe troppo la solitudine nelle pensione in cui è ospitato, ecco perché ha bisogno di trovare al più presto una famiglia.

Dodo è un cane molto giovane, ha circa 2 anni, taglia grande, molto equilibrato, socievole, affettuoso e coccolone, va d’accordo anche con altri cani, sia cuccioli che maschi e femmine adulti.

Per informazioni sulla sua adozione: Tiziana Genovese, Coordinatore Guardie Eco-Zoofile Catania e provincia; Tel. 392 9661280; guardiecatania@oipa.org

 

12 settembre 2017 – QUANDO L’ABBANDONO DEVASTA L’ANIMO DI UN CANE: SALVATO DALLE GUARDIE DELL’OIPA DI CATANIA, DODO SI STAVA LASCIANDO ANDARE. ANCHE TU PUOI AIUTARLO A RINSCERE.

Per tre giorni consecutivi ha pianto ininterrottamente, rifiutando anche il cibo e l’acqua che alcune persone gli avevano offerto. Accasciato a terra sempre nella stessa identica posizione, Dodo, così è stato battezzato questo giovane cane di circa 2 anni, si stava lasciando morire, sprofondato in quel dolore incolmabile che soltanto una grave perdita come l’abbandono può provocare in un cane.

Della sua improvvisa comparsa all’interno della Villa Comunale di Mascalucia, in provincia di Catania, si erano accorti alcuni frequentatori assidui del posto, che avendolo già precedentemente segnalato alla Polizia locale senza ottenere riscontro, hanno allertato le Guardie eco zoofile dell’OIPA, accorse immediatamente sul posto il giorno stesso della segnalazione. Rincantucciato in un angolo della villa, Dodo era in stato di evidente difficoltà, sofferente e sfinito dal digiuno.

Immediatamente recuperato e condotto presso una clinica veterinaria, Dodo era denutrito e disidratato ed rimasto sotto osservazione per 2 giorni durante i quali, grazie alla vicinanza delle Guardie dell’OIPA, ha fortunatamente ripreso a mangiare. E dal momento che per lui si sarebbero aperte le porte del canile, un trauma che non avrebbe potuto reggere visto il suo stato di estrema prostrazione fisica e psicologica, le guardie dell’OIPA hanno deciso di prenderlo in affido, accogliendolo presso uno stallo casalingo.

Di una dolcezza disarmante ed evidentemente abituato a vivere in casa (già abituato alla cuccia, ad andare a guinzaglio e in auto) Dodo si sta a poco a poco riprendendo, si è rasserenato rispetto ai primi giorni del recupero, anche se inizia a piangere non appena qualcuno si allontana da lui. Se nessuno lo reclamerà, sarà adottabile non appena saranno trascorsi 30 giorni dal ritrovamento, ossia il 3 ottobre. Nell’attesa, le guardie dell’OIPA stanno valutando la sua compatibilità con altri cani e, oltre alla profilassi di base, vorrebbero anche sottoporlo ad alcuni esami clinici per valutare il suo stato di salute e scongiurare la presenza di eventuali patologie.

Chiunque volesse contribuire alla rinascita di Dodo anche un piccolo contributo a distanza necessario a coprire le spese veterinarie, sarà di grande supporto per le guardie dell’OIPA di Catania, che ricordiamo, operano a titolo volontario e gratuito per dare voce e difendere i diritti dei più indifesi.

Per informazioni su Dodo e gli aiuti da offrire: Tiziana Genovese, Coordinatore Guardie Eco-Zoofile Catania e provincia; Tel. 392 9661280; guardiecatania@oipa.org

COME AIUTARE DODO

CONTO CORRENTE POSTALE
Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale
“DODO – Guardie OIPA CATANIA” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO
Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “DODO – Guardie OIPA CATANIA”

ASSEGNO
Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO
Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO potete continuare cliccando il pulsante “donazione” verrai indirizzato direttamente alla pagina PayPal dove potrai segnare l’importo totale e la causale “DODO – Guardie OIPA CATANIA”


Attachments
  • dodo-catania-gez
  • dodo-gez-catania-in-visita-2-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-16-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-15-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-12-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-11-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-10-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-6-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-5-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-3-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-2-1600x1200
  • dodo-gez-oipa-catania-1-1600x1200-2
  • dodo-gez-oipa-catania-1-1600x1200
Share This