Sequestrato dalle guardie zoofile dell’OIPA di Torino un cane di sei anni relegato in un balcone di un metro quadrato sotto il sole e sotto le intemperie. Non basta: il povero cane era costantemente legato con una catena alla ringhiera del suo carcere domestico sotto il sole. Il proprietario è stato sanzionato per violazione della legge della Regione Piemonte n. 34/93. Il cane ora si trova nel canile di Settimo Torinese.

«Siamo intervenuti subito, insieme alla polizia locale, a seguito di una segnalazione e ci siamo trovati davanti un povero pastore tedesco legato a catena sotto il sole, in un balconcino di un metro e mezzo per un metro», racconta Alessandro Piacenza, vicecoordinatore delle guardie zoofile dell’OIPA. «A disposizione aveva solo una piccola ciotola di plastica con acqua stagnante. Il proprietario ha dichiarato di tenere in quelle condizioni il cane poiché varie volte era scappato saltando la ringhiera e ogni volta era andato a riprenderlo al canile. Ha aggiunto che non voleva tenerlo in casa in quanto molto esuberante».

Le guardie zoofile dell’OIPA invitano a non fare finta di nulla se si è a conoscenza di situazioni di maltrattamento.

Attachments
  • torino-gez-sequestro-cane-sul-balcone
  • torino-gez-sequestro-cane-legato-sul-balcone