Cieca, diabetica, magrissima e talmente spossata da non riuscire quasi a stare in piedi: sono le drammatiche condizioni di ritrovamento di Sheela, una femmina di Siberian Husky di 9 anni sequestrata dalle guardie dell’OIPA di Genova per detenzioni di animali in condizioni incompatibili con la propria natura e produttive di gravi sofferenze (Art. 727 c.2 C.P).

Relegata in un giardino cosparso di feci e urina, dove sostava notte e giorno perché in casa “sporcava”, Sheela si alzava a fatica, camminando in modo scoordinato e scomposto. Mai curata dai proprietari, intenzionati a portarla dal veterinario solo per disfarsi di un peso, la cagnolina era in condizioni critiche.
In stato di grave deperimento fisico, emanava un odore nauseabondo a causa del mantello che, mai lavato, era sporchissimo e appiccicoso, tanto che il pelo cadeva a ciocche. Nella parte del posteriore destro, inoltre, presentava un’area alopecica, oltre ad un occhio completamente velato.

Visto le sue delicatissime condizioni di salute, le guardie zoofile dell’OIPA di Genova non se la sono sentita di lasciarla in canile, dove inizialmente era stata condotta a seguito del sequestro, ma hanno deciso di accoglierla in stallo casalingo e portarla a fare un check-up veterinario per garantirle tutte le terapie di cui ha bisogno.

Cieca proprio per via del diabete, che provoca cataratta e perdita della vista, Sheela ha bisogno di assumere insulina ogni giorno, necessita di un’alimentazione specifica, va sottoposta periodicamente a visite e analisi del sangue per il controllo di eventuali malattie complicanti di questa particolare patologia.

Una vita dignitosa e libera dal dolore, almeno per il tempo che le resta ancora da vivere: è il dono che hanno offerto a Sheela le guardie dell’OIPA di Genova, ma si sa, le spese veterinarie sono sempre un grande onere da sostenere, ecco perché tutti insieme possiamo unirci e, come un grande squadra, fare il tifo per la dolcissima Sheela, cane che sta soffrendo moltissimo causa del comportamento omissivo e menefreghista di chi avrebbe avuto il dovere morale di accudirla.

Anche una piccola offerta sarà un aiuto prezioso per contribuire alle sue cure.

Per informazioni su Sheela e gli aiuti da offrire: Giuliana Luppi, Coordinatrice Guardie eco-zoofile Genova e provincia, Tel. 348 9211639; Vice-Coordinatore: Gerardo Latina, Tel. 347 8103965; guardiegenova@oipa.org

Offerta Sheela - Guardie OIPA Genova

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta Sheela  – Guardie OIPA Genova” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta Sheela  – Guardie OIPA Genova”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

 

Attachments
  • sheela-gez-genova-2-1600x1200
  • sheela-gez-oipa-genova-3-1600x1200
  • sheela-gez-oipa-genova-2-1600x1200
  • sheela-gez-oipa-genova-1-1600x1200