Oggi vi diamo notizie di Carlotta, pony liberata dalle guardie dell’OIPA di Brescia che dopo undici anni passati sempre dentro lo stesso box, rinchiusa prigioniera e isolata dal resto del mondo, era stata finalmente liberata.
Le sue condizioni erano molto gravi, aveva difficoltà nel camminare e i suoi zoccoli erano compromessi.
Le guardie dell’OIPA non hanno voluto lasciare nulla di intentato, dopo tutti quegli anni trascorsi in sofferenza, senza vedere la luce del sole, Carlotta meritava almeno una seconda possibilità.

A distanza di circa due mesi, grazie alle cure costanti e quotidiane, Carlotta è migliorata. Il piede destro si sta asciugando, anche se il sinistro spurga ancora tanto. Gli zoccoli degli arti posteriori sono stati pareggiati e messi in linea. Lei ha ancora tanto dolore, ma ce la sta mettendo tutta per sopportare la sua condizione, e mostra una grande voglia di vivere.
Anche se mangia tanto è ancora molto magra perché il dolore cronico non le permette di ingrassare, ma almeno adesso ha la possibilità di godersi dei semplici piaceri quotidiani che non aveva mai conosciuto.
Carlotta adora le carote, ama tanto stare all’aria aperta e brucare l’erbetta fresca. Finalmente non è più sola, perché ogni giorno ha la possibilità di incontrare i suoi simili, tra cui diversi pony e un asinello che le tengono compagnia.

Insieme al pareggiatore di zoccoli, le guardie stanno studiando il modo di farla uscire anche in inverno con le zampe anteriori protette, perché con il brutto tempo e il fango, le ferite vanno tenute asciutte e disinfettate.

Le cure di Carlotta, purtroppo, non sono finite, ecco perché le guardie dell’OIPA di Brescia chiedono ancora un piccolo aiuto a chiunque possa offrirlo.

Grazie di cuore da Carlotta!

Info su Carlotta e gli aiuti da offrire: Iride Serramondi, coordinatrice guardie zoofile OIPA Brescia e provincia, Tel. Tel. 347 3238073; guardiebrescia@oipa.org 

COSA È SUCCESSO 

22 settembre 2021 – SEGREGATA PER UNDICI ANNI, ORA CARLOTTA, PONY LIBERATA DALLE GUARDIE DELL’OIPA DI BRESCIA, HA DIRITTO AD UNA VITA DIGNITOSA. INSIEME POSSIAMO ALLEVIARE LE SUE SOFFERENZE

Undici lunghi anni trascorsi sempre dentro lo stesso box, senza possibilità di muoversi, rinchiusa prigioniera in una sorta di scatola sigillata, murata viva dal resto del mondo. Sono le agghiaccianti condizioni in cui è vissuta fin da piccola Carlotta, una pony di undici anni liberata dalla guardie eco zoofile dell’OIPA di Brescia e il cui proprietario è stato denunciato per maltrattamento.

Per farla uscire dalla sua prigione, dove delle travi appoggiate sulla cima del box le impedivano persino di stare correttamente nella posizione eretta, è stato addirittura necessario segare le assi inchiodate che le bloccavano qualsiasi accesso all’esterno e che le hanno provocato escoriazioni sul muso e sul collo.
Undici anni di vita passati in completa solitudine, senza avere mai la possibilità di uscire all’aria aperta, senza poter mai vedere la luce diretta del sole.
Ci piace pensare che Carlotta abbia voluto attirare l’attenzione delle guardie eco zoofile quando giunte sul posto per verificare la detenzione non idonea di due cani, hanno sentito il suo nitrito e scoperto la sua presenza e le terribili condizioni in cui era detenuta.

La prognosi di Carlotta è riservata, oltre allo stato di denutrizione in cui è stata trovata e alle aree alopeciche diffuse su collo, petto e spalle, a causa dell’immobilità cui è stata costretta ha un estrema difficoltà nella deambulazione.
I suoi zoccoli, che presentavano unghie cresciute a dismisura e ritorte, sono irrimediabilmente compromessi, presentando delle fistole che spurgano materia purulenta e maleodorante, aspetto che le provoca molto dolore.

Dopo una serie di accertamenti sanitari e visitata anche da un veterinario specializzato nelle problematiche degli zoccoli degli equidi, giunto apposta a Brescia da Bologna, le è stata diagnosticata una laminite cronica e osteite della terza falange che, purtroppo, la segnerà per tutta la vita e che potrebbe anche avere un esito infausto.

Carlotta rimarrà zoppa, sarà soggetta a dolore cronico e a ripetuti episodi di apertura di fistole purulente. Non avrà una vita lunga, purtroppo, ma di fronte ai suoi occhi, piegati nella volontà per undici lunghi anni e al grave maltrattamento di cui è stata vittima, le guardie zoofile dell’OIPA di Brescia hanno deciso di tentare, per quanto possibile, di alleviare la sua sofferenza.

Il decorso di Carlotta sarà quello di un pony che avrà bisogno di cure assidue e attenzioni quotidiane. Gli zoccoli sono stati pareggiati e sistemati per attenuare il più possibile il carico errato, tuttavia andranno pareggiati una volta al mese, andranno disinfettati ogni giorno e tenuti bendati. Sarà tenuta sotto antibiotico, antidolorifico e antiinfiammatorio. Avrà bisogno di bende e fasce adesive in quantità e di un’alimentazione adeguata e specifica.

Nel maneggio in cui è ora ospitata e accudita, Carlotta ha instaurato subito un forte legame affettivo con una cavalla cieca da cui, per motivi di assistenza sanitaria, è stata momentaneamente separata, collocata in paddock sistemato ad hoc per le sue problematiche, ma non appena le sue condizioni di salute lo consentiranno, sarà subito ricongiunta a lei affinché possa trovare conforto e compagnia.

Nessuno potrà mai restituirle la vita che le è stata negata, ma Carlotta non può concludere la sua esistenza senza il ricordo di aver brucato almeno una volta dell’erba fresca o di una semplice camminata all’aria aperta.

Grazie di cuore a chi potrà aiutarla per il tempo che le resta da vivere. 

Info su Carlotta e gli aiuti da offrire: Iride Serramondi, coordinatrice guardie zoofile OIPA Brescia e provincia, Tel. Tel. 347 3238073; guardiebrescia@oipa.org 

Offerta pony Carlotta - Guardie OIPA Brescia

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta pony Carlotta – Guardie OIPA Brescia” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta pony Carlotta  – Guardie OIPA Brescia”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

 

Attachments
  • visita-medica-6-1600x1200
  • visita-medica-5-1600x1200
  • visita-medica-2-1600x1200
  • visita-medica-4-1600x1200
  • carlotta-pony-gez-brescia-6-1600x1200
  • carlotta-pony-gez-brescia-5-1600x1200
  • carlotta-pony-gez-brescia-3-1600x1200
  • carlotta-pony-gez-brescia-2-1600x1200
  • carlotta-pony-gez-brescia-1-1600x1200