Un trauma molto grave e per Lola, femmina di labrador di 5 anni d’età, è iniziato un calvario che non avrebbe mai avuto fine senza l’interessamento di chi, mostrando un grande senso civico, l’ha segnalata alle Guardie eco zoofile dell’OIPA di Modena. Completamente abbandonata a se stessa in giardino di proprietà, Lola è stata trovata inchiodata a terra, senza avere alcuna possibilità di muoversi, né cambiare posizione. Dopo la morte della sua compagna umana, Lola veniva lasciata da sola tutto il giorno in giardino e l’unica persona che vedeva per pochi minuti era un’amica di famiglia.

Tetraplegia, ossia paralisi del torso e di tutti e quattro gli arti: questa la diagnosi infausta emersa dagli accertamenti medici, durante i quali si scopre che Lola è in questo stato da 3 anni, 3 lunghi anni durante i quali niente è stato fatto per aiutarla. E le uniche opzioni proposte dai familiari della proprietaria defunta erano improponibili per un cane come lei: sveglia, reattiva, sempre presente a se stessa, Lola è autonoma nei bisogni e si alimenta da sola. Ogni persona che la conosce non può che rimanere colpita dalla sua grande voglia di vivere e dalla sua travolgente simpatia.

Oggi Lola è ricoverata in una struttura specializzata, sta seguendo un percorso fisioterapico che la sta aiutando ad alleviare la sua sofferenza: la muscolatura è diventata più tonica e le dolorose piaghe da decubito che riportava nei punti d’appoggio sono guarite. Anche se non potrà tornare a camminare, le guardie dell’OIPA di Modena desiderano fare tutto il possibile per migliorare la qualità della sua vita.

Ecco perché chiedono un sostegno per affrontare le spese per le sue cure, per la pensione e per l’acquisto di un apposito carrellino. L’aiuto più grande, tuttavia, rimane un’adozione del cuore, una persona o una famiglia che desideri prendersi cura della dolcissima Lola, offrendole l’assistenza quotidiana di cui ha bisogno un cane come lei.

Per informazioni su Lola e gli aiuti da offrire: Sara Ferrarini, Coordinatrice Guardie eco zoofile OIPA Modena e provincia: Tel. 349 7706639; guardiemodena@oipa.org

 

COME AIUTARE LOLA

CONTO CORRENTE POSTALE
Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale
“Lola – Guardie OIPA Modena” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO
Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Lola – Guardie OIPA Modena”

ASSEGNO
Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO
Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO potete continuare cliccando il pulsante “donazione” verrai indirizzato direttamente alla pagina PayPal dove potrai segnare l’importo totale e la causale “Lola – Guardie OIPA Modena”




Attachments
  • lola-19
  • lola-18
  • lola-17
  • lola-16
  • lola-15
  • lola-13
  • lola-12
  • lola-11
  • lola-10
  • lola-9
  • lola-8
  • lola-7
  • lola-6
  • lola-1